“Se di tanto in tanto non hai degli insuccessi, è segno che non stai facendo nulla di davvero innovativo.” Woody Allen

Ricerca e Sviluppo

LOGICA

Il progetto “LOGICA” vedrà impegnata l’azienda nel triennio 2017/2019 nel tentativo di implementare un innovativo sistema di gestione di magazzini, in piena ottica di industria 4.0, insieme ai partner:
  • Lucart Spa
  • DLG Duologica S.r.l.
  • SGT S.r.l.
  • DESTEC Dipartimento di Ingegneria dell’Energia, dei Sistemi, del Territorio e delle Costruzioni - Università di Pisa
Nel progetto LOGICA, tutte le attività riguardanti il sistema di gestione del magazzino verranno svolte utilizzando un’applicazione Web Omnichannel, ovvero una applicazione responsive fruibile da browser con l’impiego di terminali individuali quali smartphone e tablet, che fungeranno da pannello di gestione delle attività di logistica a disposizione sia degli operatori di magazzino che di chi si dovrà occupare del controllo di processo.
Per realizzare questa applicazione web utilizzeremo tecnologie di ultima generazione come: 
  • NodeJS che permette di creare application server ad alte prestazioni basati su javascript
  • WebSocket che è uno standard di comunicazione che permette di usare due canali sempre aperti, bidirezionali ed asincroni con basso tempo di trasferimento.
  • RemoteDOM, che permette di sviluppare applicazioni server based, dove lo strato di frontend e backend sono accoppiati direttamente in memoria per garantire prestazioni e sicurezza.

 

InitZero Srl. Progetto cofinanziato dal POR FESR Toscana 2014-2020

 

 

IzDock

Il Cloud Computing si sta affermando a tutti gli effetti come una delle principali tecnologie abilitanti della quarta rivoluzione industriale.
L’opportunità di usufruire di servizi avanzati ed evoluti, fino a pochi anni fa disponibili solo per le grandi multinazionali, come il Data Warehouse, lo Storage di grandi quantità di dati, il Disaster Recovery sono oramai alla portata anche delle imprese più piccole. A questa tipologia di servizi si aggiungono, poi, tutti quelli legati all’housing (ospitalità) di piattaforme web più o meno complesse e strutturate.
Per questo motivo, a fronte delle crescenti necessità della clientela, InitZero ha pensato di sviluppare una nuova infrastruttura di distribuzione di contenuti e-commerce, caratterizzata da alta affidabilità, velocità di distribuzione dei contenuti, e scalabilità verso il crescente aumento dell’affluenza di utenti.
L’idea, iniziata nel corso del 2017 e che vedrà impegnata l’azienda anche per il 2018, prevede lo sviluppo di una piattaforma Open Source denominata “izDock”, come piattaforma principale di sviluppo di tutta la nuova infrastruttura di distribuzione servizi Cloud.
In primo luogo l’azienda si è concentrata sugli aspetti legati alla affidabilità e alle performance del sistema.
L’obiettivo è quello di raggiungere i massimi standard odierni di affidabilità e resilienza dell’infrastruttura, cercando di rimuovere ogni possibile SPOF (Single Point Of Failure).
Per ottenere ciò si è pensato di ridondare (replicare) tutti i servizi su cluster multipli di nodi (pool di server), in modo da fornire alta affidabilità in caso di fault del singolo nodo computazionale.
Inoltre per implementare una corretta filosofia di Disaster Recovery i cluster saranno distribuiti geograficamente su più datacenter, in modo da fornire alta affidabilità a livello di fault di singolo datacenter.
Grazie alla logica del Load Balancing il carico di lavoro viene distribuito su più nodi contemporaneamente allo scopo di moltiplicare la capacità di calcolo computazionale di tutta la piattaforma.
Sempre nell’ottica di garantire una continuità di servizio, la più alta possibile (si parla di continuità “Five Nine”, cioè che il sistema sia UP per il 99,999% del tempo di servizio), è stato implementato un sistema automatizzato di riconoscimento dei problemi ricorrenti (auto addestrante ed adattativo) in grado di intraprendere le giuste contromisure così da risolvere autonomamente i problemi, senza la necessità di intervento umano.
Partendo quindi da una solida piattaforma hardware, potente ed affidabile, (un po’ come le fondamenta di un grattacielo), InitZero ha iniziato a sviluppare una struttura standard e consolidata in grado di velocizzare la distribuzione e l’implementazione sistemistica di nuovi portali e-commerce e applicazioni gestionali, senza la necessità di investire ogni volta il medesimo tempo di configurazione.
Questo consente e consentirà all’azienda di poter scalare orizzontalmente i servizi offerti, di poter aumentare esponenzialmente, in modo automatico, o semi automatico, le istanze applicative ed i nodi che compongono i cluster, con il risultato di poter gestire con facilità lo stanziamento di nuove risorse necessarie a gestire la costante e crescente richiesta computazionale, che avviene con l’aumentare dell’affluenza degli utenti nei portali.
Inoltre la possibilità di scalare orizzontalmente, in modo automatico, i servizi, solo per i periodi di intenso traffico (richieste di picco), in base al reale utilizzo dei servizi consente di mantenere un costo per il cliente molto contenuto e soprattutto tarato sulle sue reali necessità.

x

Continuando la navigazione o chiudendo questa finestra, accetti l'utilizzo dei cookies.

Questo sito o gli strumenti terzi qui utilizzati utilizzano cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X
x